Ultima modifica: 28 ottobre 2016

Monitoraggio POF 2015-2016

L’autovalutazione è prima di tutto una filosofia, basata sulla convinzione che ci sia sempre da migliorare: il punto di partenza è l’analisi oggettiva di ciò che si fa, la presa di consapevolezza di quali siano le cause di risultati insoddisfacenti e la responsabilità di individuare i cambiamenti ottimali.

L’erogazione dei servizi offerti e la percezione degli stessi da parte dei fruitori sono azioni da valutare dal punto di vista dell’efficacia e dell’efficienza, con l’intento di evidenziare i punti di forza ma anche di portare allo scoperto quelli più deboli, allo scopo di migliorarli. Al fine di ottenere una visione completa dell’ambiente in cui una scuola si colloca, è importante considerare tutti gli elementi che in essa operano: genitori, docenti, personale amministrativo e collaboratori scolastici.

Il monitoraggio della qualità dell’organizzazione, dell’offerta educativa e didattica attraverso la somministrazione di questionari destinati a tutte le parti in causa, rappresenta una modalità in grado di cogliere la complessità del sistema scuola.

Il questionario, costruito sui modelli CAF e CIPP, è stato somministrato a tutti gli alunni della quarta classe, ad un campione di genitori di tutte le classi della scuola dell’Infanzia e della scuola Primaria, a tutto il personale A.T.A., a tutti i docenti.

 

relazione-autovalutazione

Allegati




Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie. No, dammi maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi