Ultima modifica: 23 Marzo 2020

Non basta la chiusura delle scuole a fermare la voce dei poeti!

Mentre le scuole silenziose aspettano l’apertura dei cancelli, le case si affollano di compiti on-line e tempi di ozio, e le maestre si inventano una nuova didattica a distanza, la Mario Rapisardi semina poesia.

E lo ha fatto per celebrare la giornata mondiale della poesia, lo scorso 21 marzo, coinvolgendo tutta la comunità scolastica: maestri, maestre, genitori, bambini, bambine e Dirigente scolastica, uniti dallo stesso desiderio di contatto e vicinanza.
Ognuno ha regalato parole poetiche di svariati temi e toni che hanno rotto il silenzio di una città in attesa.

Ha iniziato il Comitato della Biblioteca Abracalibri scandendo la giornata con letture via web sulla pagina facebook. Ma prima ancora, in alcune classi quinte, la settimana ha seguito il ritmo, giorno per giorno, dei video realizzati dai bambini e dalle bambine, che, recitando versi propri o altrui, hanno riempito di parole e di volti le fredde pagine digitali.
Hanno continuato poi le maestre arricchendo la piattaforma didattica con pensieri e frammenti di poesia dedicati ai propri alunni e alle proprie alunne. Alla staffetta poetica lanciata da alcune docenti, hanno risposto intere classi inviando video-letture di poesie degli autori più amati (Rodari, Piumini, Friot, Carminati, Vecchini, Lamarque…) o realizzando poesie inedite dal sapore di nostalgia e fiducia.

E’ stata una festa di sentimenti e belle parole, un inno allo splendore della vita raccontata dai bambini e dalle bambine. Nei loro versi infatti sono emerse parole profonde e meravigliosamente semplici: desideri di scuola, musica, danza, partite di pallone; voglia di abbracci, di amici, compagni e maestre. Di allegria, feste di compleanno, raggi di sole. Voglia di normalità, la stessa che auguriamo a tutti noi. Bisogno di speranza dunque, espresso magnificamente dalla nostra Dirigente che ha chiuso la giornata regalandoci la sua voce.

Grazie ai genitori, senza la cui collaborazione, oggi ancora più di ieri, non si potrebbero realizzare questi lavori che accorciano le distanze.

https://www.facebook.com/1979023345727147/videos/2525637317659949/?sfnsn=scwspmo&extid=Kew5qfmiySS1ODjC&d=n&vh=e




Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie. No, dammi maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi