Ultima modifica: 29 Maggio 2019

VIAGGIO DI ISTRUZIONE CLASSI QUINTE SEZZ. A/B/E/F AIDONE – MORGANTINA – VILLA ROMANA DEL CASALE

Non capita tutti i giorni di avere sotto i piedi 1.700 anni di storia, magnificamente tradotti in
minuscole tessere policrome, e così giorno 21 maggio gli alunni delle classi quinte A/ B/ E/ F,
accompagnati dalle loro insegnanti e da due guide turistiche, si sono recati in visita ad Aidone,
Morgantina e Piazza Armerina, dove hanno potuto apprezzare le meraviglie di questi luoghi
incantevoli , arricchendo il proprio bagaglio culturale e il proprio spirito.
La prima tappa è stata ad Aidone dove nell’ ex convento dei Padri Cappuccini si trova la chiesa
dedicata a San Francesco dalla quale si accede al museo che ospita la Venere o Dea di
Morgantina, una statua alta circa m 2,20 in marmo scolpita nel V secolo a.C. in Sicilia; gli
studiosi in questa statua riconoscono Demetra. Inoltre, all’ interno del museo è esposta una ricca
collezione di reperti: statuette, colonne, capitelli, monete, gioielli in oro dell’epoca.
La seconda tappa è stata al Parco Archeologico di Morgantina considerato uno dei siti più
interessanti della Sicilia, ricco di storia e cultura. Questo Parco presenta una città ellenistica
nella sua interezza ,offrendo al visitatore il quadro di oltre mille anni di storia, dalla fondazione
della città in età preistorica fino all’ età imperiale romana. Finito questo percorso, ci siamo recati
al ristorante, situato di fronte al Parco, per gustare le prelibatezze del luogo.
Subito dopo siamo saliti in pullman per avviarci alla terza ed ultima tappa del viaggio ossia a
Piazza Armerina, nella splendida Villa Romana del Casale risalente al IV secolo d. C. Entrare
alla Villa Romana è come partecipare a uno dei più memorabili e straordinari appuntamenti con
la storia della Sicilia. Storia che racconta l’epoca romana imperiale in tutti i suoi aspetti, stili e
cicli narrativi: le tradizioni e le abitudini di vita, guerre, amori e piaceri ma anche leggende,
avvenimenti epici e mitologia. E’ come un cinema all’ aperto sparso su 3500 metri quadrati di
pavimentazione a mosaico, ben conservati, nei quali si distinguono differenti stili e cicli narrativi:
mitologia, poemi omerici, natura… frutto di un lavoro certosino fatto di immagini nitide ed
emozionanti. La Villa Romana del Casale è stata insignita dall’ Unesco, nel 1997, come
PATRIMONIO DELL’ UMANITÀ’.
Finita la visita, prima di ripartire, i bambini hanno avuto l’occasione di acquistare dei souvenir,
come ricordo della gita scolastica e anche se stanchi ,per avere camminato tanto, erano molto
soddisfatti di aver approfondito le loro conoscenze e di aver trascorso una giornata piacevole,
tutti insieme.




Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie. No, dammi maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi